Consulenza Imprese

EP Consulenza Patrimoniale

Per ogni società o impresa rivolgersi ad un consulente indipendente significa avere a disposizione il professionista più adatto per risolvere problematiche, e cogliere opportunità, di carattere economico, monetario e creditizio: dalla rinegoziazione del debito, alle opportunità di Venture Capital e Private Equity.

In un‘ottica di breve, consulenza pura, o medio periodo, temporary manager, il consulente patrimoniale Efisio Pinna garantisce l’intervento di un professionista in grado porsi nei confronti dell’azienda in modo assolutamente disinteressato, e di offrire il più ampio ventaglio di occasioni e soluzioni disponibili.

Family Business PMI

Secondo il Rapporto Cerved PMI 2015, dedicato all’analisi delle piccole e medie imprese, PMI, in Italia sono 137.046 le società che soddisfano i requisiti indicati dalla Commissione europea. tra queste 113.387 rientrano nella definizione di ‘piccola impresa’ e 23.659 in quella di ‘media impresa’.

I dati confermano quindi una peculiarità del nostro tessuto imprenditoriale caratterizzato, tra l’altro, da una condizione e da una managerialità a carattere familiare, con una visione orientata maggiormente verso risultati di lungo periodo e poco inclini ad alti rischio. L’obiettivo è infatti sostenere, nel presente e nel futuro, non solo l’azienda ma anche la famiglia, o le famiglie, coinvolte.

Private Equity

Si tratta di un’attvità simile al Venture Capital quindi finalizzata all’immissione di liquidità in un’azienda, spesso di piccole dimensioni o in fase di avvio, con alto potenziale di crescita. In questo contesto l’immissione di liquidità, svolto da un investitore istituzionale, ente o impresa, è finalizzato al controllo della società stessa, dalla quale ci si attende un rendimento annuo e il controllo manageriale.

Spesso, inoltre, l’obiettivo è massimizzare l’investimento e quindi, dopo un adeguato periodo di tempo, procedere alla vendita della società.

Rappresenta un canale di alternativo a quello del tradizionale settore bancario e, in questo senso, il consulente indipendente, riveste un’importanza strategica gestendo tutto il processo di acquisizione: dall’analisi del rischio fino all’individuazione della compagine societaria.

Questo genere di operazione comporta spesso, infatti, rischi ingenti e differenti dato che il finanziamento può essere effettuato nelle diverse fasi di vita della società, nella fase di sperimentazione/ideazione, di avvio, o di espansione. In questo delicato contesto l’approccio consulenziale del consulente patrimoniale Efisio Pinna permette di fornire una visione globale dell’investimento, individuando, sia per gli investitori che per i beneficiari, rischi e vantaggi.

In caso di controversie finanziarie, da gennaio 2017 è operativo l’Arbitro per le Controversie Finanziarie, ACF, un organismo, attivo presso la Consob, per risolvere reclami verso intermediari in maniera stragiudiziale. L’attività è completamente gratuita e le decisioni vengono di norma prese entro 6 mesi.

Crisi d’impresa

L’avvio del nuovo millennio è stato caratterizzato da una delle più gravi e profonde crisi economico-finanziarie del mondo moderno.

Secondo i dati forniti dal Centro Studi ImpresaLavoro, rielaborazione dati OCSE e CRIBIS, in Italia tra il 2008 e il 2016 sono scomparse oltre 100.000 imprese, e il numero di fallimenti annui è passato dai 9.384 del 2009 ai 14.585 del 2015.

La situazione di crisi si configura come il raggiungimento, da parte dell’azienda, di un’esposizione molto forte sia verso i privati che verso lo Stato. Per affrontare questo delicato momento sociatario è necessario coinvolgere diverse figure professionali che si occupino dei diversi processi fallimentari.

In caso di crisi d’impresa il consulente patrimoniale Efisio Pinna , offre un servizio di consulenza completa, unificando i diversi interventi professionali, attraverso la creazione di un team esperto eterogeneo e compatto, anche in grado di fornire supporto in campo giuridico e fiscale tributario.

Un unico punto di riferimento in cui confluiscono anche avvocati e fiscalisti per permettere all’azienda di affrontare i diversi step del processo fallimentare traguardo attraverso un unico interlocutore, dotato di una visione globale delle problematiche da trattare: un vero e proprio tavolo di manovra unico che permette di coordinare, e quindi ottimizzare, le singole attività.

Temporary Manager Area Finanza

In un’ottica di medio periodo ogni azienda, in particolare PMI, ha la possibilità di risolvere le piccole grandi questioni economico straordinarie, rivolgendosi ad un consulente indipendente, senza necessariamente assumersi l’onere di una figura professionale a tempo indeterminato.

L’attività del Temporary Manager è rivolta a tutta l’area finanza di un’azienda, spesso delegata, alla banca o al commercialista. I suoi compiti vanno dalla sistemazione dei conti, all’approvvigionamento di capitali, attraverso per esempio emissioni obbligazionarie, dalla ristrutturazione del debito con le banche, fino al placement all’AIM Italia.

Il Temporary Manager, è figura che di solito una “entra” in azienda per un massimo di un anno, fornendo un servizio consulenziale completo e personalizzato, operando dall’interno dell’azienda stessa ma con una mentalità libera e aperta, che permette di sfruttare al meglio le potenzialità aziendali e tutte le opportunità di mercato.

Rapporti con le Banche per Ristrutturazione del Debito

Anche in un’ottica di temporary management, il consulente indipendente è l’interlocutore privilegiato in grado di interfacciarsi con le istituzioni bancarie in caso di: scoperti, rinegoziazione del debito bancario, sovraindebitamento, ristrutturazione dei debiti, prestiti, mutui, scoperti di conto, fidi etc.

Il consulente patrimoniale Efisio Pinna, grazie alla sua esperienza maturata sul campo e a un gran numero di rapporto consolidati, è in grado di affrontare e risolvere questo genere di problematiche attraverso due strumenti.

In caso di ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario applicabile in caso di controversie tra banche e clienti, la quota è rimborsabile, anche parzialmente, nel caso di vittoria nei confronti della banca. Si tratta di un processo semplificato, in forma scritta, che non richiede l’assistenza legale: è quindi un processo più semplice e meno oneroso rispetto all’intervento del Giudice ordinario.

Analisi Indebiti Bancari

Un contratto stipulato con un Istituto Bancario che applica tassi di interesse, costi e procedure non previste dalla normativa vigente è la situazione tipica in cui è opportuno ricorrere ad una consulenza indipendente.

I casi affrontati dal consulente patrimoniale Efisio Pinna vanno dall’anatocismo all’usura: nel primo caso si tratta di interessi maturati ma non pagati che, come tali, possono produrre a loro volta interesse; nel secondo dell’applicazione di interessi passivi non corrispondenti a quanto predisposto a livello normativo.

In caso di aziende il consulente Efisio Pinna effettua l’analisi del rating aziendale che consiste nel calcolo dell’indicatore di affidabilità e solvibilità dell’impresa. In questo modo si ha disposizione il Merito Creditizio che permette un dialogo costruttivo nel rapporto con le banche.

Il consulente patrimoniale Efisio Pinna inoltre si occupa della verifica della Centrale di Rischi, il sistema informativo della Banca d’Italia, con le informazioni sui crediti concessi ai clienti.